Siti
Il meglio del Web
Siti Piazze Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio

Storia dei Monti Amerini

La Storia dei Colli Amerini

La storia dell'uomo sui Monti Amerini inizia a scriversi già dal Paleolitico medio, a testimonianza di ciò abbiamo numerosi ritrovamenti che sono tuttora conservati nel museo del comune di Guardea in cui sono stati scoperti.

Dove

Le tracce della presenza umana (materiali in pietra ed in ceramica), continuano a darci notizie di questi luoghi anche durante il periodo Neolitico di cui possiamo dire con certezza che le popolazioni iniziarono a praticare l'agricoltura e l'allevamento risiedendo stabilmente tra i monti amerini.

In oltre sono ancora visibili i luoghi in cui furono scoperti questi preziosi resti; famose, infatti, è la Grotta Bella: un sotterraneo naturale che si addentra nelle profondità del monte Aiola. La grotta fu poi occupata anche durante tutta l'Età del Bronzo a cui seguì poi un lungo intervallo, in cui non venne più utilizzata, che durò ben quattro secoli.

Tra il VI secolo a.C ed il I secolo a.C la grotta fu usata soprattutto a scopo di culto, come appunto testimonia la stipe votiva rinvenuta negli strati superiori.

La storia dei Monti Amerini seguì poi il corso della storia della città di Ameria, dato lo spostamento dell'attività umana nei sui territori.

Le possenti mura Megalitiche che circondano la città sono testimonianza di una remota organizzazione umana che corrisponde addirittura ai secoli VI ed IV a.C. I primi contatti tra le popolazioni umbre ed i Romani avvengono nel corso del IV secolo a.C. per fini perlopiù commerciali.

Durante la stessa epoca ha anche inizio la decadenza della necropoli preromana di Montecchio: un piccolo nucleo abitato di cui però non si hanno ulteriori notizie certe.

Si ipotizza che l'economia della zona fosse particolarmente fiorente, in quanto la presenza del fiume Tevere, allora navigabile, avrebbe fatto dei colli Amerini un importante snodo commerciale; il che spiegherebbe la presenza di reperti di differenti culture.

Approfittando della crisi dell'Etruria, i Romani, interessati alla zona del Tevere, avrebbero quindi sostituito gli Etruschi nel controllo di questi territori così importanti, mirando alla successiva espansione verso il nord dell'Italia.

Gli Umbri quindi, una volta sottomessi, subirono il processo di romanizzazione che portò poi alla centuriazione del territorio e l'apertura di importantissime vie di comunicazione terrestri come, per esempio, la via Flaminia.

Più tardi, nel periodo del Medioevo, la zona fu teatro degli scontri tra Guelfi e Ghibellini, finendo poi nelle mani dello Stato della Chiesa fino all'unione d'Italia.

I piccoli borghi che oggi si trovano nel territorio dei monti Amerini, nacquero e crebbero come piccoli centri che, oggi, mantengono intatte gran parte delle caratteristiche del periodo medioevale.

Colli Amerini

Navigare Facile
colliamerini.com

Un portale sugli splendidi Colli Amerini, nell'Umbria sud-occidentale, di cui si parla del territorio, della storia e del turismo di questi bellissimi monti.
Argomenti

Territorio dei Colli Amerini
Storia dei Monti Amerini
Turismo nei Colli Amerini